La doppia penetrazione la fantasia preferita dalle donne moderne

E già sono passati i tempi, nei quali erano gli uomini a primeggiare  nel campo delle fantasie erotiche e della spudoratezza sessuale. Le donne dell’era digitale, anche quelle più attempate, hanno accelerato sul pedale della trasgressione tanto da potersi definire disinibite quasi in egual misura degli uomini. Sono passati i tempi, nel quale anche la donna più moderna, arrossiva alla più innocente delle allusioni sessuali. Le donne dell’era digitale,le mamme, le mogli e addirittura qualche giovane nonna, hanno trovato nuova vita sui social e nella rete più in generale. La rete, ha senz’altro sdoganato il sesso e creato donne più libertine ed aperte. Non sono rare, su facebook, instagram etc,  donne di tutte età, cacciatrice di “like”,che si cimentano in foto esibizionistiche con scollature mozzafiato o sederi all’aria. In tutto in barba al per-benissimo ed al cliché comune della donna di classe.

Diciamo con franchezza seppur le donne sappiano probabilmente controllare i propri appetiti sessuali meglio degli uomini, queste non sono certe immuni alla passione ed al desiderio ed ecco che da una ricerca attuale del 2017, sono venute fuori le fantasie sessuali preferite dalle donne.

1° Fare sesso bendati .

2° Fare sesso outdoor in luoghi pubblici, quali: spiagge, parchi pubblici, treni e altro.

3° Fare sesso con uno sconosciuto.

4° Fare sesso di gruppo con il proprio partner sia con 2 lei e un lui che con una lei e due lui.

5) Ricevere un cunnilingus ( leccata di figa detto in parole povere e concrete). Ormai le donne fanno capire per bene, che gradiscono il sesso orale quanto gli uomini.

6) Provare lo squirting.

7) Provare almeno una volta nella vita una doppia penetrazione con due uomini.

Se sei un uomo a questo punto e non ti eri ancora reso conto, di quanto le donne siano cambiate, ti consigliamo di iscriverti al sito di incontri www.piacerisexy.com , dove potrai trovare tantissime donne italiane e non solo, pronte a realizzare con te queste trasgressioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *